1990

In febbraio, approvato il decreto sull'immigrazione dei cittadini extra-comunitari, nella cui formulazione ha avuto un ruolo di primo piano il socialista Martelli.

A Pontida, il 3 marzo, Craxi annuncia l'impegno del partito per una nuova fase costituente delle Regioni.

Il 6 marzo parlando alla Direzione del PSI, Craxi ripropone l'idea di "unitÓ socialista".

A Rimini, nella "conferenza programmatica" socialista di marzo, dalla relazione di Craxi viene fuori un partito radicato nella realtÓ nazionale e in prima linea sul fronte dei diritti umani.

Nelle elezioni amministrative del '90 il PSI balza al 15,3% dei voti.

3 agosto 1990: l'Iraq occupa il Kuwait e mette in moto una crisi politica di dimensioni internazionali.

In maggio, dopo un iter parlamentare faticoso viene approvata dal Parlamento la "legge sulla droga".

In settembre, Bettino Craxi ottiene la nomina di Consigliere speciale segretario dell'ONU per i problemi dello sviluppo.

Alla mezzanotte del 2 ottobre la Germania Ŕ ufficialmente riunificata.

Al Convegno sull'Italia delle Regioni, a Brescia il 6 ottobre, Craxi si augura di potere celebrare i cento anni di vita del Partito socialista Italiano all'insegna di una ritrovata "unitÓ socialista" e, presenta ufficialmente il nome nuovo del Partito annunciato il giorno prima all'Esecutivo socialista. Si chiamerÓ "UnitÓ Socialista" e sarÓ affiancato dal simbolo del garofano insieme al vecchio nome PSI.

Mercoledý 10 ottobre, Occhetto annuncia, con una conferenza stampa dalla Direzione di "Botteghe Oscure", il nuovo nome del partito. Si chiamerÓ "partito democratico della sinistra". Il 23 ottobre, il segretario socialista, Craxi, intervenendo ai lavori dell'Assemblea Generale dell'ONU, traccia un quadro di proposte e suggerimenti al fine di alleviare il debito estero dei paesi in via di sviluppo.


1991

18-21 agosto. Colpo di Stato contro Gorbaciov in URSS. La legalitÓ Ŕ ristabilita grazie alla resistenza opposta da Eltsin e dalla popolazione russa e di altre repubbliche.

5 settembre. Nasce la nuova Unione Sovietica che avrÓ breve vita, in quanto la maggioranza delle repubbliche rivendicano la loro indipendenza.

25 dicembre: Gorbaciov si dimette da presidente dell'Unione Sovietica. Sul Cremlino viene ammainata la bandiera rossa. In Italia, Craxi dispone che la bandiera rossa venga esposta dalle sedi socialiste.


1992

5-6 aprile: Elezioni politiche generali: il PSI raccoglie il 13,7% dei voti alla Camera ed aumenta di 13 seggi al Senato.

13 aprile: Spadolini e Scalfaro vengono eletti alla Presidenza del Senato e della Camera.

28 aprile: Cossiga si dimette anticipatamente da Presidente della Repubblica.
 

Scegli gli altri periodi storici clicca qui

 

           Aggiornato il: 09 giugno 2015