Formica:“Tremonti torna in campo contro l'Europa di Draghi”

Intervista a Rino Formica su Linkiesta.it

Edoardo Petti

La rivendicazione della sovranità nazionale e della dignità personale da parte dei popoli, «per arginare lo strapotere dei mercati finanziari di cui persino Angela Merkel ha scoperto i gravi limiti». Rino Formica, ex-componente del Psi craxiano, parte da qui per raccontare l’iniziativa politica lanciata da Giulio Tremonti. Che ha toni marcatamente di sinistra: «a fronte di tale impotenza emerge la fragilità progettuale di chi si illude di governare la crisi con i parametri liberisti e monetaristi. Espressione autorevole di una simile filosofia è proprio Draghi»

«Un laboratorio di cultura politica che ha il merito di promuovere una circolazione di idee e di gettare i semi di un’autentica dialettica democratica, nel nostro paese e in Europa. Una ragione di speranza che potrebbe trasformarsi in un’iniziativa capace di aggregare le energie più vive dell’universo socialista. E, perché no, giocare un ruolo di protagonista nella competizione elettorale di primavera». Rino Formica, rappresentante di spicco della storia del Psi già ministro delle finanze negli anni Ottanta, esprime fiducia e curiosità verso il progetto concepito e illustrato da Giulio Tremonti sulle pagine del Corriere della Sera, orientato alla formazione di una «lista collettiva aperta ai giovani, che non sarà una corrente interna ai partiti vecchi, legata a generali di armate morte divenuti marionette di se stessi».[ CONTINUA A LEGGERE ]

 

ALTRE NOTIZIE :

Continuano a costituirsi nuovi "Club per l'Avanti!": dopo Agrigento, Roma e Massarosa anche a Cascina (Pi)

 

Esprimi la tua opinione clicca di seguito :         

              


 

Aggiornato il: 19 gennaio 2013

www.domanisocialista.it

Free statistics