A tutti i Socialisti d'Italia

Un voto a SL a difesa della Democrazia e della Libertà

Care compagne e cari compagni,

dopo anni di tentativi e di energie spese per la riunificazione della diaspora socialista, l’occasione che si è presentata con la “costituente socialista” è scemata nei suoi intenti a causa dell’incapacità e spesso delle paure dei singoli dirigenti nel superare le condizioni che determinavano il proprio contesto individuale.

L’occasione di ripartire dall’unità dei socialisti tradizionali italiani, per poi  determinare e accelerare un processo di costruzione di una grande sinistra socialista e socialdemocratica di stampo europeo, è stata quindi vanificata nelle scorse elezioni politiche . 

Un’altra occasione poteva essere individuata nel momento elettorale del rinnovo del Parlamento Europeo. A questo proposito, numerosi sono stati gli appelli volti alla presentazione di una lista che avesse un chiaro e preciso riferimento al socialismo europeo. Nonostante questo si è determinata la ricerca di una convergenza elettorale “urgente” dove la maturazione di una grande e necessaria progettualità politica è passata inevitabilmente in secondo piano.

A questo punto, ciò che diventa rilevante è salvaguardare la democrazia in questo paese.

Non possiamo permettere che due formazioni politiche senza ideali, senza valori, senza progetto di società, cancellino     “ per legge”  la pluralità di espressione culturale e sociale per salvaguardare semplicemente la propria ragione d’essere. E’ quindi  necessario un impegno di tutti i socialisti d’Italia per consentire alla lista “Sinistra e Libertà” di superare il 4% per garantire una voce di democrazia e di libertà.

Dopo il 6-7 giugno  le condizioni che si determineranno ci consentiranno così di riaffermare le ragioni che hanno motivato in questi lunghi 15 anni la nostra sopravvivenza politica. Saremo in grado di riavviare un serio e consistente progetto volto alla normalizzazione della sinistra e del quadro politico italiano, in cui buona parte delle sensibilità politiche, coinvolte in questa lista elettorale, saranno convintamente partecipi. Saremo in grado di rivedere, nell'ambito di una seria riflessione politica, anche il ruolo delle attuali classi dirigenti. 

A tutti i Socialisti d'Italia un invito quindi a sostenere la lista "Sinistra e Libertà".

 

Daniele Delbene
 
Presidente Costituente Nazionale PSE

 

 

Esprimi la tua opinione clicca di seguito :         

              


 

Aggiornato il: 19 gennaio 2013

www.domanisocialista.it

Free statistics