Entra nella fase della compiuta realizzazione la prima edizione del «Premio di ricerca Giuseppe Di Vagno», istituito con Legge n. 86 del 16 giugno 2015.

Oggetto della ricerca storica, che durerà 15 mesi e il cui risultato sarà oggetto di una pubblicazione a cura della Fondazione Di Vagno, è: “ Il Socialismo in Italia e nel mondo, con un riferimento al Mezzogiorno d’Italia”. Hanno risposto al Bando, scaduto il 31 gennaio, n. 11 studiosi e ricercatori da ogni parte d‘Italia: Milano, Padova, Bologna, Siena, Bari ecc.
La Giuria nominata con decreto del Ministro Franceschini in data 16 marzo scorso, si metterà presto al lavoro e comprende docenti di Storia contemporanea in varie Università italiane: Presidente il prof. Stefano Caretti, Università di Siena; componenti, prof. Marco Gervasoni, Università del Molise, Prof. Leonardo Rapone Università della Tuscia, Prof. Giovani Sabatucci, Università la Sapienza di Roma, Prof.  Carmelo Pasimeni, Università del Salento; Prof. Santi Fedele, ordinario di storia contemporanea Università di Messina, in rappresentanza della Regione Puglia.
Il Premio sarà conferito il 25 settembre 2016,  in coincidenza con l’anniversario dell’assassinio di Di Vagno, con una solenne cerimonia che - trattandosi della prima edizione - si prevede possa svolgersi a Roma con la partecipazione del Ministro dei Beni culturali e della Presidenza del Consiglio.


PER MAGGIORI INFORMAZIONI : http://www.fondazione.divagno.it/



 

Statistiche