del 5 Ottobre 2007

Un sogno che si trasforma in realtà

di Daniele Delbene*

E’ grande la soddisfazione per l’avvio della Costituente Socialista che prenderà formalmente vigore con l’Assemblea romana di oggi e domani. Di grande rilevanza per il paese diviene il contributo di normalizzazione, rispetto al resto dei paesi europei, al centro del percorso costituente. La costruzione di una grande Partito Socialista, che sia espressione del Partito del Socialismo Europeo, è indispensabile per dare rappresentanza alla sinistra laico-riformista nel nostro paese.  Ricordo, ormai sei anni fa, quando con un gruppo di giovani dirigenti socialisti, dislocati in varie realtà d’Italia, ci proponemmo di contribuire alla costruzione di un grande Partito del Socialismo Italiano. Sembravamo agli occhi di tanti, piccoli sognatori, qualcuno ci accusò di nostalgia senza comprenderci, ma la forte convinzione della necessità di questo progetto ci spinse a girare l’Italia e a non cedere mai, nemmeno quando altre prospettive sembravano ormai divenute percorsi da cui non si poteva tornare indietro

 Ricordo gli occhi di migliaia di socialisti con i capelli bianchi, che in ogni angolo d’Italia, ci incoraggiavano e trovavano in noi ancora la speranza di poter dare ai propri nipoti un futuro in cui la cultura socialista potesse accompagnarli per contribuire al progresso del paese e ad una sempre più matura giustizia sociale. Ricordo lo spirito di grandi uomini come Rino Formica che con la lungimiranza della propria esperienza ci hanno "accompagnato" dal nord al sud dell’Italia. Oggi quel progetto, che ci spinse a costituire una rete di pensiero e stimolo denominata “La Costituente Nazionale PSE”, prenderà ufficialmente forma e sono sicuro segnerà la storia del nostro futuro. ( A questo proposito ricordo, con affetto, il compianto compagno Carlo Da Molo di Genova che ci aiutò nelle prime iniziative ) Un grazie va rivolto a tutte quelle migliaia di giovani che in questi anni hanno creduto e che si sono spesi, a coloro che con i capelli bianchi hanno speso le loro ultime forze e a tutti coloro che hanno saputo mettere i propri egoismi da parte per dare alla sinistra italiana un grande progetto politico per il futuro. Una nuova classe dirigente è pronta per farsi carico, se accompagnata dall’esperienza delle precedenti, di segnare una nuova stagione del socialismo italiano.

 * Daniele Delbene
 Presidente Costituente Nazionale Pse
 Membro Segreteria Nazionale “ Socialismo è Libertà

 

>> Pagina precedente