Formica: siamo appesi ad un "ricatto"

Intervista a Rino Formica su Il Sussidiario.net  del 29 luglio 2015

“Renzi non ha mai avuto i numeri al Senato, ma li ottiene con il ricatto delle elezioni. Finché ci sarà un Parlamento di impediti, il sistema funziona. Tanto è vero che quando rischia di non avere i numeri chiede il voto di fiducia”. Lo evidenzia Rino Formica, ex ministro socialista delle Finanze e del Lavoro, secondo cui “Renzi è un improvvisatore. Interrogarsi sui suoi progetti è come andare a uno spettacolo senza copione, e chiedersi: ‘Adesso che numero farà l’artista?’”.

Formica, il premier vuole continuare a governare o andare a elezioni anticipate?
Vuole continuare a governare. Finché il ricatto funziona, perché mai dovrebbe andare alle elezioni?

E se la strada iniziasse a farsi in salita?
C’è sempre la soluzione pronta. Il ricorso alla fiducia non è un espediente per semplificare la procedura, bensì un richiamo all’ordine per ricordare ai parlamentari che possono andare a casa.

Non ha in qualche modo le mani legate?
Legate da che cosa? Se questo fosse un Parlamento libero avrebbe le mani legate, mentre non è così.

 La minoranza Pd non lo limita nella portata delle riforme?
[CONTINUA A LEGGERE]

Clicca sotto su "aggiungi un commento"

 

 

META name="keywords" content="delbene, daniele delbene, daniele del bene, partito socialista, pse, socialisti">