[Artchivio/_borders/disc2_ahdr.htm]

Una Santa alleanza
 riunisce i socialisti

 
da La Nazione

LA SPEZIA- Erano quasi quindici anni che non si vedevano i socialisti così determinati a ritornare protagonisti dello scenario politico spezzino. Dopo aver, già precedentemente, raggiunto l’accordo sulla lista unitaria per conferma di un patto con la presentazione del simbolo unitario ( Raffigura il garofano, la rosa e il sole nascente). Il via libera è arrivato dal comitato unitario dei Alla riunione dell’altra sera erano presenti Giorgio Brero SDI, Sauro Baruzzo (Nuovo PSI ), Alessandro Pratici (Consulta unitaria socialista di Sarzana), Daniele Delbene, Giovanni Pardi (Socialismo è Libertà), Giorgio Pesalovo (Proposta Socialista) e Oreste Passalacqua (Unità Socialista).

Lo Sdi, si riserva di verificare le scelte al congresso che si terrà il 3 Dicembre e che dovrà chiarire i rapporti con il progetto della rosa nel pugno. Congresso che dovrebbe confermare la strada intrapresa dal segretario Giorgio Brero. I Socialisti ritengono l’occasione offerta dalle prossime elezioni amministrative un evento irripetibile non solo per i rapporti di forza sulla composizione dei consigli comunali e provinciale, ma anche per verificare gli umori degli elettori spezzini e il livello di gradimento degli elettori socialisti. << A questo fine - sottolinea il comitato socialista - l’importanza di elaborare proprie proposte programmatiche che consentano di dare vita ad un governo delle città e del territorio, con un progetto che nasca dai e per i cittadini, senza anacronismi e ideologismi, ma fondato su solide alleanze riformiste>>. Ancora presto per fare i nomi di eventuali candidati a sindaco e presidente della Provincia. Fra i più gettonati Antonello Pischedda, Andrea Squadroni e Flavio Cavallini.

 

[Artchivio/_borders/disc2_aftr.htm]