Formica: è la fine della nostra democrazia

Intervista a Rino Formica su "IlSussidiario.net"  del 16-07-2017


E' bufera sul caso Consip. Renzi contrattacca: "Il giudizio politico è che qualcuno, quelli che volevano usare Consip per gettare fango addosso a me vedranno quel fango ritorcersi contro". Repubblica e Corriere hanno pubblicato i verbali della pm di Modena Lucia Musti che accusano alcuni carabinieri del Noe di anticipare e orientare l'inchiesta: "se vuole ha una bomba in mano. Lei può far esplodere la bomba. Scoppierà un casino. Arriviamo a Renzi" avrebbe detto alla pm il capitano del Noe Gianpaolo Scafarto, indagato per falso. Per Rino Formica, ex ministro socialista e grande osservatore, ormai con distacco, di cose politiche, "per analizzare il problema nei dettagli bisognerebbe vedere le carte.>>>>

 E tuttavia ciò che appare a prima vista è assai più grave di ciò che possono avere fatto Scafarto, Ultimo o Renzi babbo".

 Ci spieghi, Formica.
All'interno degli organi dello stato, magistratura e sistema di sicurezza, vi sono delle compartimentazioni, con filiere trasversali che vanno dall'arma dei carabinieri a certe procure, fino agli alti livelli del potere giudiziario.

Che cosa è successo?E' successo che queste filiere, che non dovrebbero esserci, hanno balcanizzato di fatto il sistema istituzionale del paese. Non si sa da chi sono composte queste tribù e a chi rispondono. Certamente non rispondono agli organi gerarchici interni, ma ad input esterni, di qualsiasi genere

.Come è potuto accadere tutto questo?Quello cui stiamo assistendo ha dei precedenti alla fine degli anni Ottanta inizio anni Novanta, nella fase in cui fu dato il via alla destrutturazione del nostro sistema politico. Per esempio le intercettazioni che venivano ..[CONTINUA CLICCA QUI]

 

Clicca sotto su "aggiungi un commento"

 

 

 

META name="keywords" content="delbene, daniele delbene, daniele del bene, partito socialista, pse, socialisti">