«Super Mario aspirante premier»
Formica: lo attaccano per questo

Intervista a Rino Formica su il"Quotidiano Nazionale"  del 11-11-2017



NELL’82 la sua lite con Andreatta, dopo il divorzio fra Bankitalia e Tesoro, mandò in tilt il governo Spadolini. Rino Formica, socialista doc, classe 1927, ex ministro delle Finanze, ora che via Nazionale è tornata nel mirino della politica, parla senza riserve. Con il tono franco di chi ha sempre detto che la «politica è sangue e merda». Ma anche con un pizzico di ironia: «Mi fa sorridere chi vuole cambiare le regole sui controlli. Non si è nemmeno accorto che ormai la Banca d’Italia ha potere solo sulle piccole banche. E fra poco perderà anche quello». Diceva Pietro Nenni che in Italia quando non si vuole risolvere un problema, si crea una commissione d’inchiesta per studiarlo. Sarà così anche questa volta? «Sicuramente la Commissione non produrrà effetti sui compiti, le funzioni e le attività della Banca d’Italia. Negli ultimi 25 anni è profondamente cambiato il quadro istituzionale. Prima via Nazionale gestiva la liquidità, fissava il tasso...[CONTINUA CLICCA QUI]

 

Clicca sotto su "aggiungi un commento"

 

 

 

META name="keywords" content="delbene, daniele delbene, daniele del bene, partito socialista, pse, socialisti">